NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Venezia FC, A Chiavari Per Trovare Conferme.

Venezia FC, A Chiavari Per Trovare Conferme.

Dopo la bella vittoria ottenuta sabato scorso contro il Perugia di Breda e firmata dal sinistro di Agostino Garofalo, il Venezia FC è pronto a scendere nuovamente in campo. Ad attendere gli uomini di Inzaghi c’è la delicata trasferta di Chiavari contro una Virtus Entella in difficoltà. Le insidie che affronteranno i lagunari sono molte, da un campo particolare (visto il terreno sintetico) alla voglia di rialzarsi dei padroni di casa.

Vitus Entella che non sta vivendo un buon momento, come dimostrano i tre punti conquistati nelle ultime sei partite. L’ultima vittoria risale a più di un mese fa, con la squadra allora allenata da Gianpaolo Castorina che sconfisse 3 a 0 il Brescia grazie alle reti di De Luca, Brivio e La Mantia. Da quel 10 ottobre i liguri non hanno più conquistato l’intera posta in palio e a pagare, come spesso accade, è stato Castorina stesso, allontanato dopo il pareggio interno contro il Cesena. Al suo posto, la dirigenza ha scelto Alfredo Aglietti, tornato sulla panchina ligure dopo che i rapporti con la Virtus Entella si erano interrotti due stagioni fa.

Esordio a reti inviolate il suo, visto lo 0 a 0 maturato allo stadio “Lombardi” di Avellino, che ha però permesso ai diavoli neri di ottenere la seconda partita consecutiva senza sconfitta.

In classifica, la Virtus è in piena zona retrocessione, con quindici punti che sono il frutto di tre vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte.

Squadra con molto talento a disposizione, l’Entella ha in Giuseppe De Luca la propria stella. L’ex attaccante del Bari, ora in prestito dall’Atalanta, ha già trovato il gol in tre occasioni, riuscendo a rendersi utile servendo anche due assist ai compagni.

Altro nome importante è quello di Davide Brivio, arrivato in prestito dal Genoa. Il centrale dei liguri ha sin da subito assunto il ruolo di leader, andando pure a segno contro il Brescia con una intelligente punizione calciata sotto la barriera.

Venezia FC che, invece, vuole dare un seguito ai due successi consecutivi arrivati contro Brescia e, appunto, Perugia per continuare a sorprendere. In laguna ci si gode il momento e la seconda posizione in classifica, a un punto dal Palermo capolista.

Una sola sconfitta nelle ultime otto gare per gli arancioneroverdi, che hanno fin qui ben figurato anche lontano dal Penzo, con tre vittorie e tre pareggi in sette gare (l’unica sconfitta esterna resta il 2 a 1 patito a Cittadella).

Nel match di Chiavari, in programma sabato alle 15.00, Inzaghi dovrebbe ritrovare Audero, assente contro il Perugia perché impegnato con la Nazionale under-21. In attacco, invece, potrebbe avere un’altra chance da titolare quel Stefano Moreo che prima di arrivare in laguna si era fatto notare proprio tra le fila dell’Entella.

Trentadue presenze e sei gol con i diavoli neri, prima di decidere di accettare la chiamata del Venezia FC.

Due sono i precedenti tra le squadre e risalgono entrambi alla stagione 2013/2014 e in tutti e due i casi a gioire furono i liguri: 2 a 1 a Chiavari nell’andata e 2 a 0 a Venezia, con la seconda rete dell’Entella che venne siglata proprio da Moreo.

Insomma, quella di sabato pomeriggio assume i contorni di una partita fondamentale per i lagunari, che vogliono portare a Venezia i tre punti così da affrontare le successive due partite contro Novara e Palermo dalla miglior posizione possibile. E chissà, magari guardando tutti dall’alto.


di Marco Alessandri /In Collaborazione con Positive Magazine


Premium Sponsor

hamaki ho
estra 
jeep
campello motors
alfa romeo
 

Partner

nike
associazionevenezianaalbergatorivenezia unica t